ASMEL IN CRESCITA: IN UN ANNO 340 SOCI IN PIÙ Non si arresta la crescita delle adesioni da parte dei Comuni italiani. Nell'ultimo anno 343 nuovi Enti hanno aderito all'Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali.

30/07/2019

Va segnalata l'adesione anche di 46 forme associative e di 3 Comuni capoluogo, Trani, Biella e Matera. Tra le motivazioni nell'adesione emerge la riconosciuta capacità di ASMEL di dimostrarsi concretamente soggetto rappresentativo degli interessi dei Comuni, a differenza di ANCI anche di quelli piccoli e medi, come dimostrano i recenti successi giudiziari innanzi alla Corte Costituzionale per l'illegittimità dell'accorpamento coatto delle funzioni e i procedimenti promossi innanzi alla Corte di Giustizia Europea per la salvaguardia dell'autonomia aggregativa nell'ambito della centralizzazione della committenza.

L'appeal per i Comuni capoluogo e per quelli di maggiori di dimensioni demografiche, tra cui, da ultimo, il Comune di Pozzuoli, va ricercato anche nella capacità di supporto operativo in particolare in ambito formazione specialistica, servizi di Project/BIM Management e servizi di committenza, una efficienza che costituisce per gli associati un importante punto di riferimento professionale per affrontare anche le continue novità normative che coinvolgono gli Enti locali. Prima Regione per numero di adesioni si conferma il Piemonte con 597 Enti soci, ma sono in costante crescita, con aumenti in doppia cifra, anche i Comuni di Lombardia, Veneto, Sicilia, Lazio e Sardegna.

 

DALLE NOSTRE RASSEGNE

torna all'inizio del contenuto
Questo sito web utilizza i cookie
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.