ASMECOMM: più che raddoppiato il transato nel I trimestre 2019 La prima Centrale italiana, di proprietà dei Comuni non smette di collezionare successi

30/04/2019

La prima Centrale italiana, di proprietà dei Comuni non smette di collezionare successi. I numeri parlano chiaro e, confrontando i dati del primo trimestre 2018 con quelli del primo trimestre 2019, emerge il sempre maggiore utilizzo della Centrale da parte degli enti soci, ormai giunti a quota 1481. Quasi triplicato il transato delle gare: 89.947.119,00 di euro per i primi tre mesi del 2018, a fronte di 259.935.790,00 di euro del primo trimestre 2019. Allo stesso tempo, paragonando i due periodi, risultano quasi raddoppiate le gare: rispettivamente 187 e 319. ASMECOMM è la prima e unica Centrale certificata ISO 37001, lo standard europeo che attesta il rispetto delle norme anticorruzione, con un tasso di soccombenza avanti al Giudice al di sotto dello 0,7%. D'altronde, l'utilizzo di piattaforme telematiche non può che garantire tracciabilità e trasparenza assicurando la semplificazione dei processi di gara. Oggi, per i servizi di committenza, gli aggiudicatari pagano solo l'1% sui primi due milioni, con riduzioni progressive al crescere del valore dell'appalto, fino al massimo di 39.900 euro.

 

DALLE NOSTRE RASSEGNE

torna all'inizio del contenuto
Questo sito web utilizza i cookie
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.