I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo. Informazioni
asmel - asmel

Iniziative contro Associazionismo Coatto 

La class action dei Piccoli Comuni, sostenuta da ASMEL, contro le norme sull’obbligo di gestire in forma associata le funzioni fondamentali palesemente inapplicabili, diseconomiche e lesive dell’autonomia costituzionale dei Comuni Italiani ha registrato la prima vittoria.
I motivi di censura in ordine alla legittimità costituzionale del vincolo previsto dall’art. 14 del DL n. 78/2010 ed attualmente prorogato al 31.12.2016 dal D.L. n. 201/2015, sono stati analizzati dal Tribunale Amministrativo nell’Udienza del 4 marzo scorso.
Il Ministero dell’Interno, controinteressato, si è costituito, assieme a quattro Prefetture campane. Ciò nonostante, il Tribunale ha contestato la carenza di argomentazioni e documentazione a suffragio delle tesi ministeriali. Pertanto, ha emanato un’Ordinanza per acquisire dall’Amministrazione centrale «documentati chiarimenti in relazione alle censure e ai profili di contestazione evidenziati dalle Amministrazioni locali ricorrenti». In particolare, i Giudici hanno precisato che «tale adempimento istruttorio deve essere adempiuto dal Ministero dell’Interno entro il termine di 120 giorni dalla comunicazione o, se anteriore, dalla notificazione del presente provvedimento».
Ricordiamo che il 9 luglio 2015 si era svolta, presso il TAR Lazio l'udienza sul ricorso presentato dai piccoli Comuni italiani, con il supporto di ASMEL "per l'annullamento o la disapplicazione della nota 12 gennaio 2015 del Ministero dell'Interno, per sostenere l'illegittimità costituzionale dell'art. 14, comma 28, d.l. n. 78 del 2010, al fine della rimessione alla corte costituzionale della questione da parte del giudice amministrativo.
Il Tribunale AVEVA preso atto della rilevanza della questione e AVEVA accolto la richiesta di una trattazione nel merito pur evidenziando l’assenza di una lesione immediata atta a giustificare la sospensiva, visto che il Governo ha ulteriormente rinviato la decorrenza della norma.

>> Comunicato ASMEL del 9 luglio - Gestioni associate obbligatorie: il TAR pronto a pronunciarsi nel merito

>> Mozione approvata all'Assemblea ASMEL del 4 maggio

>> Rassegna Stampa - estratto maggio 2015 

>> Video Flashmob dei sindaci riuniti a Napoli per la battaglia giudiziaria contro il Governo 

>> Comunicato stampa “Il ricorso al Tar dei piccoli comuni contro le unioni coatte”

>> Rassegna stampa- estratto aprile2015

>> Circolare ai Sindaci del 16 marzo 2015 – Adesione class action

>> Fac-simile delibera di sostegno alla Class Action

>> Comunicato ANPCI 8 marzo 2015

>> Circolare ai Sindaci del 19 febbraio 2015 – Avvio ricorso incidentale al Tar

>> Lettera Aperta al Ministro dell’interno On. Angelino Alfano del 4 febbraio

>> Circolare ai Prefetti del 19 gennaio 2015

>> Intervista TG RAI3 Scatta l’intervento dei Prefetti sull’associazionismo coatto

 

Per informazioni e contatti scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La comunità professionale dei Responsabili prevenzione corruzione (RPC) e dei Responsabili per la trasparenza e integrità (RTI) è promossa da ASMEL ed è gratuita per gli enti associati. 

Ecco i servizi più utilizzati dai Soci Asmel aderenti alla community professionale e di pratica www.sportelloanticorruzione.it:

>> Video-Corsi e modulistica per la Formazione obbligatoria,
>> Trasmissione all’ANAC dell’elenco, in formato xml, delle gare e contratti (art.1 comma 32 della Legge 190/2012),
>> Schemi e tabelle in formato personalizzabile con le Istruzioni Operative per la compilazione del PTPC attualizzati alla determinazione Anac n. 12/2015,
>> Istruzioni operative integrate con quelle Anac per la compilazione della Relazione annuale del RPC,

>> Schema per la predisposizione del Documento Unico di Programmazione (DUP) comprensivo degli adempimenti anticorruzione,
>> Software App Anticorruzione per poter gestire concretamente le diverse attività e scadenze,
>> Consulenza on line personalizzata,
>> Scadenzario degli adempimenti urgenti per RPC e RTI. integrate con quelle Anac per la compilazione della Relazione annuale del RPC,